Rob Marshall nel cast di New Mary Poppins Returns - / Film

Ho visitato il set londinese di Il ritorno di Mary Poppins nel 2017 e se ne andò completamente incantato . direttore Rob Marshall L'imminente sequel del classico Disney sembra avere il cuore al posto giusto in ogni fase del percorso, completo di due accuratamente affascinante conduce, elaborati numeri musicali e persino una sequenza di animazione estesa in cui il cast balla con gli animali dei cartoni animati. Sembra tutto così bello .

Con il film ormai a poco più di un mese di distanza, è arrivata una nuova serie di immagini insieme a una nuova featurette che spiega come il film si è formato. E poiché abbiamo ancora di più dalla nostra visita sul set originale che non ha fatto il taglio iniziale, abbiamo confezionato il tutto insieme ad alcune citazioni di Rob Marshall sul nuovo cast, quella grande sequenza animata e altro ancora.







Questo non è un remake

Una cosa che è stata sottolineata più volte durante la nostra visita sul set è stata questa Il ritorno di Mary Poppins non è un remake del classico del 1964. No, questo è un vero e proprio sequel, ambientato diversi decenni dopo e che segue gli stessi personaggi e una raccolta di nuovi arrivati. Ha lo scopo di continuare la storia del primo film, non di sostituirlo.

Marshall ha spiegato che l'autore di Poppins PL Travers ha offerto loro una grande quantità di materiale con cui lavorare in altri suoi libri. Inoltre, esso aveva per essere un sequel perché non avrebbe mai nemmeno considerato un remake diretto di un film iconico come Mary Poppins :

'Be ', naturalmente, è scoraggiante. Stai seguendo un film classico. Ma quello di cui non ero a conoscenza, e di cui mi sono reso conto, è che PL Travers ha scritto otto libri nel corso della sua vita, quindi c'era così tanto materiale. Il secondo libro si intitolava 'Il ritorno di Mary Poppins' e poi ce n'era uno intitolato 'Mary Poppins apre la porta' e 'Mary Poppins nel parco', c'erano tutti questi libri che scrisse, quindi c'era già tutto questo materiale che esisteva. E so che negli anni '80, ad esempio, quando Jeffrey Katzenberg era alla Disney, so che hanno esplorato la possibilità di fare un sequel, e perché non lo avresti fatto, specialmente con tutto questo materiale? Ma, come sappiamo, PL Travers era molto protettivo nei confronti del materiale, quindi era sempre molto difficile provare a realizzarlo. E avendo visto il primo film, non prenderei mai in considerazione un remake ... non tocchi quel film '.



Doveva esserci una sequenza animata

Come molti fan del film originale, Marshall sapeva che il sequel aveva bisogno di una scena in cui Mary Poppins e gli altri personaggi entrassero in un mondo animato. Così ha trovato una sequenza da un altro libro di Travers che avrebbe permesso loro di fare proprio questo:

“Voglio dire, onestamente, come grande fan del primo film, cosa vorrei vedere? Sarei così deluso se non scomparissero in un mondo di animazione, perché se torni ai libri di PL Travers, nel primo entrano in un dipinto di gesso ... in 'Mary Poppins Comes Back' loro andare in una ciotola Royal Doulton. Scompaiono dentro, quindi aveva senso farlo perché sembrava che fosse nel DNA di quel mondo. E ovviamente abbiamo fatto molta strada in termini di animazione. La maggior parte è generata dal computer ora, ma ciò che è perso con questo è quel senso di abilità artistica, questo lavoro bellissimo e straordinario '.

Tuttavia, è stata questa sequenza (così come altre scenografie elaborate) che ha reso necessario un processo di post-produzione così lungo:

'Pensavo davvero che sarebbe sembrato quasi nuovo di nuovo perché non è stato fatto per così tanto tempo, e ciò che è stato davvero straordinario è che molti animatori sono usciti dalla pensione. Inoltre, molto interessante, avevamo molti animatori ventenni che erano molto più interessati a fare l'animazione della vecchia scuola rispetto al nuovo lavoro generato dal computer, ed è stato affascinante vederli al lavoro. E ora possiamo spostare la fotocamera attraverso un dipinto bidimensionale in un modo più moderno in modo che tu sia effettivamente al suo interno. Se la Disney avesse avuto questa tecnologia allora, sono sicuro che l'avrebbe usata anche lui. Quindi, quando vedi il film, sei in questo mondo 2D dipinto a mano ma in modo tridimensionale. È per questo che la nostra post produzione è stata più lunga del normale. Voglio dire, siamo stati tutti in post-produzione per un anno per questo motivo, ma è azione dal vivo e animazione quindi c'è questa meravigliosa interazione tra i due, e credo che tutti sentano che ne è valsa la pena. Tutti hanno convenuto che sembrava di nuovo fresco, quando li vedi parlare a questi personaggi animati disegnati in quel modo e senti quell'abilità artistica, provi un senso di nostalgia '.

Solo Emily Blunt potrebbe interpretare Mary Poppins

Se dai un'occhiata a Emily Blunt vestita come quella tata magica e pensi: 'Sì, non riesco a immaginare nessun'altra attrice moderna che interpreta questo ruolo', non sei certo il solo. Marshall è d'accordo con te:

«Be ', avevo lavorato con lei Nel bosco e mi sono innamorato di lei. C'è un bel elenco di cose che devi essere in grado di fare per interpretare Mary Poppins, devi essere un grande attore, ma c'è anche umanità nel personaggio. Anche se è molto retta e una tata severa e così via, sotto c'è questo essere magico che sta portando gioia. Ovviamente negherebbe tutto questo, ma sotto devono esserci calore, accessibilità, gioia e umorismo, quindi era così importante trovare un attore che potesse fare quelle cose. Ma aveva anche bisogno di cantare e ballare, cosa molto rara di questi tempi. E ho pensato che fosse importante che fosse britannica perché è un personaggio britannico così iconico. E avendo appena lavorato con Emily, ho capito quello che fa. Capisco il suo umorismo ... siamo molto simpatici. In effetti, non so chi altri potrebbe interpretare il ruolo oltre a Emily, ad essere onesti. '

Lin-Manuel Miranda

Come apparentemente tutti quelli che hanno mai lavorato con il pluripremiato Hamilton creatore, Marshall non ha altro che cose carine da dire su Lin-Manuel Miranda:

'Ecco il problema di Lin, e se passi del tempo con lui vedresti ... è come uno spirito puro e luminoso, ed è veramente quello che è. Quindi, oltre a tutte le incredibili capacità che ha come scrittore e compositore, non c'è una qualità stanca in lui, il che è davvero unico. E stavamo cercando un compagno meraviglioso per Mary Poppins che vada in queste avventure, qualcuno con lo stesso spirito, quel tipo di purezza di spirito. Questo è il primo progetto che ha scelto di fare dopo Hamilton , e l'aspetto contemporaneo è stato davvero molto utile, perché abbiamo realizzato questo film ambientato nel 1934, nel 2018. '

Il personaggio di Miranda in Il ritorno di Mary Poppins è essenzialmente il nuovo Burt, che interviene per lo spazzacamino di Dick Van Dyke per fare da compagno a Mary e ai ragazzi di Banks. E il ruolo è stato costruito attorno alla presenza unica di Miranda:

'E, stranamente, è una specie di uomo qualunque, il suo carattere, e Lin lo capisce. Il tipo di personaggio interpretato da Dick Van Dyke, che è il tipo di personaggio che interpreta, non uno spazzacamino, ma un lampionaio, ma ci sono molte somiglianze. All'inizio del film rappa come se fosse un one-man band, il che gli è sembrato così giusto. La grande domanda era cosa sarebbe stato interessato a fare come suo primo progetto dopo Hamilton , e penso che fosse entusiasta di essere visto di nuovo come attore e non come compositore o scrittore. Inoltre, penso che fosse entusiasta di fare il suo primo grande film, e visto che era appena diventato padre di un altro bellissimo bambino, gli stava proprio bene '.

Meryl Streep

Quando cambi di genere un personaggio da un libro di PL Travers, perché non lanciare la leggendaria Meryl Streep? Marshall ha spiegato come Fred Turvy è diventato Topsy Turvy:

'Be ', nel libro' Mary Poppins torna 'c'è un personaggio di nome Fred Turvy, un uomo, quindi abbiamo pensato bene, è interessante. Era simile a Uncle Albert del primo film perché quando PL Travers ha scritto questi libri, hanno sempre alcune somiglianze. Quindi c'era un grande personaggio, un personaggio davvero divertente che aggiusta le cose, e sono andati a riparare questa ciotola che hanno rotto. E il messaggio è che vede le cose da un punto di vista diverso perché tutto si capovolge in questo determinato giorno e Mary Poppins spiega che a volte è bello vedere le cose da un punto di vista diverso, quindi è un bellissimo messaggio, un messaggio meraviglioso per bambini. E così abbiamo pensato, se fosse una donna, e se lavorassimo con qualcuno che adoriamo, che adoro e con cui abbiamo appena lavorato Nel bosco : Meryl Streep. Mi chiedo se sarebbe interessata a interpretare una parte del personaggio come questa, una piccola parte, solo una sequenza nel film, quindi le ho chiesto e lei ha detto: 'Perché ci hai messo così tanto tempo a chiederlo?' Ovviamente 'per il motivo che ho spiegato prima. Ha detto che voleva così tanto essere una parte per portare questo tipo di film al mondo, quindi è stato molto eccitante '.

***



Il ritorno di Mary Poppins colpisce i teatri 19 dicembre 2018 .